VERSILIA

La Versilia è un tratto di terra della Regione Toscana, nel centro dell’Italia, conosciuta per le sue belle spiagge, per la sua movida garantita da alcune rinomate discoteche e alcuni locali “in”, e per alcuni eventi di grande richiamo, come il Carnevale di Viareggio. Si tratta di una zona ricca di fascino e di storia, dove non mancano una lunghissima serie di luoghi d’interesse storico e artistico. Si estende principalmente lungo la provincia di Lucca e tocca le Alpi Apuane, luogo imperdibile per gli amanti delle escursioni in montagna, e il Mar Ligure sul quale si trovano le più rinomate località balneari della Riviera della Versilia. Tanti sono i centri che rientrano all’interno di questa zona: i più famosi sono Forte dei Marmi, Viareggio e Pietrasanta, ma non vanno dimenticati anche i più piccoli di Camaiore, Massarosa, Seravezza e Stazzema (gli ultimi due facenti parte di quella che viene definita l’Alta Versilia). In passato erano solo quattro i comuni che facevano parte della cosiddetta Versilia Storica, ovvero Pietrasanta (antico capoluogo), Forte dei Marmi, Seravezza e Stazzema: si tratta dei quattro fiumi che si trovano nel bacino idrografico dell’omonimo comune.
Le origini di questa zona vanno ricondotte all’epoca romana, quando la Versilia era conosciuta con il nome di Fosse Papiriane e rappresentava una grande palude tra Pisa e Massa, a metà strada tra i monti (le sopracitate Alpi Apuane) e il Mare. Oggi visitare la Versilia è un’esperienza unica: si tratta di una terra ricca di fascino, dove potrete ammirare moltissime costruzioni liberty. Una terra che fu musa ispiratrice di moltissimi personaggi letterari, primo tra tutti Gabriele D’Annunzio che frequentò molto la zona di Pietrasanta, dove aveva fatto costruire una villa con pineta: è proprio qui che ha composto i versi dell’Alcyone passati alla storia e ha scritto la “Francesca da Rimini”. Ma D’Annunzio non fu il solo a innamorarsi di questa terra: anche il compositore di musica classica Giacomo Puccini trascorse parte della sua vita qui, nella Torre del Lago Puccini, oggi meta turistica.
Ma la lista delle bellezze della Versilia è lunghissima: si va dal Duomo di Seravezza a quello di San Martino che domina la città di Stazzema, dalla Torre Matilde che svetta a Viareggio ai castelli di Montemagno e di Rotaio. E ancora la Collegiata di Camaiore, con le rovine dei castelli e delle rocche medioevali, le molte ville celebri tra Torre del Lago e Viareggio, e i siti archeologici che ricordano il passato etrusco e romano di questa zona d’Italia. Oltre a tutto questo vanno poi ricordate le spiagge, dove prende vita l’attività mondana della zona. Vicino agli arenili infatti si trovano le più famose discoteche e i locali più all’avanguardia dove i giovani sono soliti trascorrere le nottate.
Per quanto riguarda come raggiungere la Versilia, la soluzione migliore sarebbe l’automobile che vi consente libertà di manovra e la possibilità di visitare i diversi centri che compongono questa regione. Diversamente, in treno, è possibile arrivare alla stazione di Viareggio, sulla linea Torino-Genova-Roma, stazione principale della Versilia da cui partono poi i treni diretti verso i comuni minori. Per chi viene dall’estero, l’aeroporto più vicino è quello di Pisa (aeroporto Galileo Galilei) che dista dalla Versilia meno di trenta chilometri, ben collegati via bus o via treno. A poca distanza da Forte dei Marmi, nella località di Cinquale, c’è poi un piccolo aeroporto turistico che consente di visitare la Versilia dall’alto.